Indagini Strutturali

Menu principale:


  Prove di carico
Prove con carichi concentrati ...distribuiti ...su pali di fondazione ...su ponti e viadotti
Sei in Servizi  Prove di carico  Prove di carico su pali di fondazione
Prove di carico su pali di fondazione

Le prove di carico eseguite sui pali di fondazione si distinguono in prove pilota e prove di collaudo. Quelle pilota sono finalizzate a verificare le capacità di portanza di pali appositamente costruiti, che non faranno parte della palificata, e vengono eseguite sollecitando gli elementi al carico di rottura. Quelle di collaudo vengono eseguite su una piccola percentuale degli elementi della palificata al fine di verificare le caratteristiche meccaniche e l'entità dei cedimenti.
La normativa vigente prevede che per ogni palificata vengano eseguite prove di carico statiche su almeno l'1% dei pali, con un minimo di due. Il carico di prova è normalmente 1,5 volte di quello di progetto e le modalità d'esecuzione delle prove fa, in genere, riferimento alle norme AGI.
La difficoltà maggiore della prova è quella di realizzare opportuni sistemi di contrasto al fine di inserire tra quest'ultimi e il palo, gli appositi martinetti idraulici. Molto spesso, a tal fine, vengono inseriti sulla verticale del palo dei profilati di acciaio vincolati ai pali adiacenti, che in tale maniera “reagiscono” (per trazione e per una quota parte del carico applicato) all’azione opposta (di compressione) applicata al palo di prova. L'applicazione del carico avviene tramite cilindri idraulici governati da centralina oleodinamica, con rilevazione degli spostamenti eseguita da trasduttori elettronici fissati mediante supporti alla superficie del palo; l'entità del carico applicato viene ricavata dalla misura della pressione applicata ai martinetti.
In alternativa, la struttura di contrasto può essere costituita da cataste di blocchi in cls, posti in quantità tale da uguagliare e superare (in termini di forza peso) l’azione da applicare al palo. Esistono anche altri sistemi di prova (metodo case, etc.) ancora poco diffusi.

Obiettivi della prova

Verificare la corretta esecuzione dei pali di fondazione e il comportamento sotto le azioni di progetto.

Materiali ispezionabili

Tecniche applicate all’analisi dei pali di fondazione (solitamente in cemento armato, ma non solo).

Tempi di esecuzione

Tempi di esecuzione che dipendono fortemente dal tipo di contrasto utilizzato. L’impiego di zavorre costituite da blocchi di cls è un metodo che richiede spostamenti di grandi masse e quindi mezzi pesanti e dispiego di personale, con tempi notevoli di esecuzione. L’impiego invece di contrasto costituito da profilati vincolati ai pali adiacenti consente di ridurre tempi e il dispiego di grandi macchine.

Tempi di elaborazione

Difficoltà e tempi nella media, richiedono personale qualificato con discreta esperienza.

Riferimenti normativi

Norme AGI.

Pro e contro

La prova di carico sui pali di fondazione costituisce la prova classica di collaudo di tali tipi di strutture, che permette di confrontare il comportamento reale con quello teorico. La difficoltà di realizzazione del contrasto comporta tempi di esecuzione elevati e il dispiego rilevante di personale e mezzi.




Certificazioni

IndaginiStrutturalisrl

Via Guido de Ruggiero, 5 - 00142 Roma - Tel. 06.54602628 - Fax 06.54074980  info@indaginistrutturali.it

Valid XHTML 1.0 Strict



Torna ai contenuti | Torna al menu