glossario Indagini Strutturali

In questa sezione è possibile trovare le definizioni dei termini tecnici presenti nei testi degli articoli e della Guida alla prevenzione dei danni strutturali.

Accelerometri

glossario

ACCELEROMETRI :

gli accelerometri sono strumenti che rilevano o misurano l’accelerazione vibrazionale, cioè rilevano lo spostamento, la velocità e l’accelerazione del moto oscillatorio del corpo o della struttura di un edificio in esame, poiché l’accelerazione vibrazionale influenza, insieme ad altri fattori, l’intensità delle vibrazioni (oscillazioni).
È grazie a questo dispositivo che si determinerà il calcolo dell’intensità vibrazionale rispetto all’unità di massa (la massa dell’oggetto in esame).
Esistono varie tipologie di accelerometro, tra cui: estensimetrico, piezoresistivo, LVDT, capacitivo, piezoelettrico e laser. In particolare, l’accelerometro capacitivo è quello maggiormente utilizzato e richiesto sul mercato, grazie alle sue particolari caratteristiche d’utilizzo e applicazione che esulano dalle caratteristiche del materiale oggetto d’esame. Le peculiarità che lo rendono strumento estremamente vantaggioso e affidabile rispetto ad altri accelerometri, risiedono nell’alta sensibilità, nella stabilità della temperatura e nel meccanismo di sensing.

Calcimetria

glossario

CALCIMETRIA :

la Calcimetria è un’analisi chimica con la quale si determina la presenza di calcare (carbonato di calcio) e di magnesio sia nelle rocce carbonate che in diversi materiali da costruzione, quali: intonaco, malta, laterizi, pietre calcaree, tinteggiature e terreni. La prova calcimetrica viene realizzata con l’ausilio del calcimetro e dell’acido cloridrico. L'acido cloridico, a contatto con il materiale in esame, ne stabilisce una reazione proporzionale alla quantità di carbonati in esso presenti.

Carotatrice

glossario

CAROTATRICE :

la Carotatrice è una macchina utensile che può essere ad acqua, a secco, portatile oppure montata su un supporto.
La carotatrice ad acqua è utilizzata per la perforazione dei materiali edili difficili come il calcestruzzo, il cemento armato, le murature a blocchi di cemento e mattoni, i laterizi, etc.
Necessita del collegamento con il rubinetto dell’acqua sia per il suo corretto funzionamento che per lubrificare la punta durante la sua applicazione.
La carotatrice a secco, invece, è impiegata per la perforazione dei materiali che assorbono acqua e, soprattutto, quando risultino necessari la maneggevolezza e la praticità d’utilizzo.
Presenta un’elevata resistenza all’abrasione e al calore sviluppato durante la fase di carotaggi.

Celle di carico

glossario

CELLE DI CARICO :

è un tipico trasduttore elettronico.
Viene utilizzato per misurare la forza applicata su un corpo, in genere, di tipo meccanico. La misura di un segnale elettrico varia a seconda della deformazione meccanica causata dalla forza applicata su un corpo e il suo valore verrà rilevato dal dispositivo. Esistono varie tipologie di celle di carico ma, le principali, sono di tipo elettronico e idraulico.

CPR (Costruction Products Regulation)

glossario

CPR (Costruction Products Regulation) :

il Costruction Products Regulation (CPR) è il regolamento sui prodotti da costruzione. Attualmente, è stato adottato dalla Commissione Europea in sostituzione della precedente direttiva (CPD, Costruction Products Directive). Nella nuova normativa fu introdotto, dal luglio 2013, l’obbligo per i produttori e gli importatori di materiali da costruzione, di garantire i requisiti CE sui prodotti commercializzati.

Cross-Hole

glossario

CROSS-HOLE :

la prova Cross-hole fu sviluppata nel 1960 in Francia grazie al CEBTP (Centre Experimental de Recherches d’Etudes du Batiment et des Travaux Publics). È considerata ancora oggi, una prova non distruttiva che assicura certezze nella stima, verifica e acquisizione dati relativi all'integrità e omogeneità delle fondazioni profonde (pali, diaframmi, etc.) mediante gli ultrasuoni Cross-hole. Inoltre, prova Cross-hole è utilizzata anche nei casi di consolidamento del terreno in fondazione.

Loading...