Rientra in tale tipo di prove il rilievo delle barre d'armatura al fine di valutarne le dimensioni, lo stato di corrosione e/o la resistenza a trazione tramite prove di laboratorio su campioni prelevati. Si scelgono gli elementi strutturali meno sollecitati e per ognuno di essi, si evitano le zone tese e quelle maggiormente compresse. Le prove di laboratorio serviranno a determinare i valori limite della tensione di snervamento e di rottura, nonché lo stato di corrosione del metallo.

Diversa tipologia di indagine consiste nella misura della durezza delle superfici metalliche, come ad esempio quelle dei profilati. Si utilizza un'apparecchiatura detta DUROMETRO che, sfruttando il metodo di misura a rimbalzo tramite uno strumento di battuta (sonda), è in grado di rilevare la durezza su svariati tipi di materiale e di convertire i valori nelle principali scale di misura (Rockwell B, Rockwell C, Brinell, Vickers).

Stima della tensione di snervamento e rottura e dell'allungamento percentuale a rottura.

Ferri d'armatura di diverso tipo (lisci o ad aderenza migliorata) per diversi elementi strutturali (travi, pilastri, fondazioni, ecc.).

L'estrazione delle barre d'armatura è un'operazione complessa e delicata che richiede tempi di esecuzione mediamente lunghi.

Bisogna tenere conto dei tempi di esecuzione delle prove di laboratorio.
UNI EN 10002-1:2004
La prova consente di determinare con esattezza la resistenza a trazione delle barre d'armatura, ma è un metodo altamente invasivo, che deve essere eseguito con estrema cautela per interferire il meno possibile soprattutto con parti della struttura particolarmente sollecitate.

Metodologia di prova finalizzata a rilevare la durezza di svariati tipi di materiale e di convertire i valore nelle principali scale di misura (Rockwell B, Rockwell C, Brinell, Vickers).

Metalli e loro leghe e quindi elementi strutturali come profilati metallici di ogni tipo, piastre, putrelle, etc.

Molto contenuti in quanto lo strumento è dotato di software di acquisizione e hardware per la stampa immediata dei risultati acquisiti.

Trattasi di una prova non distruttiva e di rapidissima esecuzione. Produce unicamente un leggera impronta (detta testimone) sulla zona di test che nella maggior parte dei casi è del tutto trascurabile.

Prove di carico Monitoraggi Indagini sui materiali Geognostica Indagini dinamiche Termografia Sfondellamento