NORMATIVA ANNESSI NAZIONALI AGLI EUROCODICI

Con la Gazzetta Ufficiale n. 73 del 27 marzo 2013 - Suppl. Ordinario n. 21 – è entrato in vigore il Decreto Ministeriale 31 luglio 2012, riportante l’approvazione delle Appendici nazionali degli Eurocodici recanti i parametri tecnici per l'applicazione.

In sostanza, gli Eurocodici (EC), non sono che norme europee indette per la progettazione strutturale.

Nel suddetto D.M. del 31 luglio 2012, questi, diventano a tutti gli effetti “di riferimento” anche in Italia, poiché risultanti “non in contrasto con la normativa nazionale che regolamenta l’edilizia”.

Per riuscire meglio ad orientarsi, in questo complesso gruppo di norme tecniche, è bene sapere che, ciascun Eurocodice si rivolge ad un argomento specifico: 

  • L’Eurocodice 0 = fornisce tutte le linee guida, per affrontare la progettazione attraverso il metodo semiprobabilistico agli stati limite; le eventuali combinazioni di verifica; gli opportuni fattori riguardanti la sicurezza in caso di operazioni combinate.
  • L’Eurocodice 1 = fornisce tutte le linee guida, per definire le operazioni di calcolo delle strutture, a seconda dei casi, che includono i carichi derivanti: dall’affollamento, dalla neve, dal vento, dalle problematiche termiche dovute all’incendio. Inoltre, trattano anche i carichi possibili nelle fasi di montaggio fino a quelli specifici sui ponti.
  • L’Eurocodice 2 = fornisce tutte le linee guida in merito alle strutture costruite in calcestruzzo armato, non armato e precompresso.
  • L’Eurocodice 3 = fornisce tutte le linee guida in merito alle strutture costruite esclusivamente in acciaio.
  • L’Eurocodice 4 = fornisce tutte le linee guida in merito alle strutture costruite con materiali combinati quali il calcestruzzo e l’acciaio.
  • L’Eurocodice 5 = fornisce tutte le linee guida in merito alle costruzioni in legno strutturale.
  • L’Eurocodice 6 = fornisce tutte le linee guida in merito alle strutture costruite in muratura portante ordinaria, armata, non armata, artificiale e naturale.
  • L’Eurocodice 7 = fornisce tutte le linee guida in merito alla geotecnica e annesse problematiche.
  • L’Eurocodice 8 = fornisce tutte le linee guida legate all’evento sismico. Questi, potrà essere collegato ad altri Eurocodici, in base alla necessità di utilizzo, come ad esempio, i materiali (legno, calcestruzzo, acciaio, etc.).
  • L’Eurocodice 9 = fornisce tutte le linee guida in merito alle strutture costruite in alluminio.

Queste norme tecniche (EC), sono state divulgate, inizialmente, in versione provvisoria ENV (in tedesco). Successivamente, dopo un periodo di prova, vennero diffuse le attuali versioni definitive EN. Inoltre, per favorire la cognizione e l’applicazione degli Eurocodici (Eurocodes), è stato stabilito un accordo amministrativo con la “Direzione Generale dell’Impresa e dell’Industria (Directorate General Enterprise and Industry)”, grazie al quale, il Joint Research Centre (JRC) ha originato degli opuscoli con le linee guida sugli Eurocodici (https://eurocodes.jrc.ec.europa.eu/showpage.php?id=LB).

Per consultarli e apprenderne i suggerimenti, li potrai scaricare cliccando di seguito: