ENDOSCOPIA EDILE


L’endoscopia edile è un metodo di prova non distruttiva (PND) che consente di classificare la tipologia, la stratigrafia, la consistenza e la natura del materiale costituente la struttura dell’edificio in esame. La prova endoscopica consiste nell’eseguire un foro con un trapano a punta svasata, entro il quale verrà introdotto lo strumento per la prova denominato endoscopio.
La prova endoscopica è predominante nell’ Indagine diagnostica, poiché consente d’effettuare valutazioni quantitative e valutazioni qualitative anche nei casi ove risulti necessario effettuare misurazioni geometriche particolari.