Valutazione rischio sfondellamento

Valutazione del rischio di sfondellamento 

Il cedimento dei blocchi di laterizio, interposti tra i travetti, viene definito sfondellamento ed è un inconveniente diffuso, solitamente, nei solai in laterocemento. In generale, il manifestarsi del dissesto strutturale, produce la rottura dei fondelli di intradosso e la caduta significativa di porzioni di laterizio e intonaco.

In generale, Il fenomeno di sfondellamento non comporta nessuna perdita di stabilità del solaio e riduzione della sua capacità portante. Tuttavia, il suo manifestarsi, può avere conseguenze gravi per l'incolumità degli occupanti i locali sottostanti. Questo fenomeno è originato da molteplici cause spesso interagenti tra di loro e riconducibili al superamento dei livelli di resistenza del materiale laterizio.

Esistono tutta una serie di azioni che possono sollecitare, in modo imprevisto, la struttura di un solaio (blocchi inclusi): 

  • in estradosso = l'applicazione di carichi verticali eccedenti, rispetto a quelli considerati in fase di progetto
  • in intradosso = la sospensione di impianti e controsoffitti oppure l'applicazione di intonaci cementizi aventi un elevato spessore e soggetti a forte ritiro.

Ulteriori sollecitazioni, non previste, possono derivare da una cattiva manutenzione della costruzione, quali: 

  • la presenza di stillicidi d'acqua e di umidità che danno luogo ad un'espansione del laterizio
  • la corrosione dell'armatura dei travetti 
  • le spinte sul calcestruzzo nell'intorno dei ferri di armatura 
  • le spinte a carico dei blocchi di laterizio adiacente

Inoltre, i solai di copertura privi di manutenzione possono essere sottoposti alle variazioni di temperatura (nell'ambito del loro spessore e con gradienti nel piano orizzontale), per la presenza di corpi che determinano zone d'ombra.

Il dissesto strutturale si contraddistingue per l’imprevedibilità e la fragilità del suo manifestarsi, poiché privo di segnali atti a prevederne il fenomeno. Nello specifico, il suo verificarsi è dovuto agli stati tensionali prodotti delle azioni (sopra citate) e al superamento della resistenza dei blocchi.

Per lo studio del fenomeno, Indagini Strutturali srl, utilizza un protocollo di verifica, suddiviso in più fasi:

  • Riconoscimento dei principali fattori quali cause del dissesto strutturale
  • Indagine strutturale in sito sugli oggetti eletti con l’obiettivo di riconoscere l'effettiva presenza di anomalie nell'ambito della costruzione in esame 
  • Valutazione del livello di rischio sfondellamento