monitoraggio periodico

Monitoraggio periodico

Il monitoraggio periodico si esegue sulle strutture dov’è indispensabile un controllo periodico del dato, senza il necessario intervento del monitoraggio strutturale h24 ad acquisizione automaticain continua. Infatti, il monitoraggio periodico è un servizio la cui tecnica presenta una messa in opera semplice e consolidata. Grazie a questa tipologia di monitoraggio si può eseguire un rilievo dei punti con una cadenza definita e programmata. Questo servizio viene, normalmente, consigliato, ad esempio per:

  • Monitorare gli edifici di nuova costruzione
  • Per gli edifici in corso di realizzazione 
  • Per i manufatti in cui sia inevitabile un processo di consolidamento del terreno (per arginare possibili fenomeni di cedimento differenziale e prevedere il cedimento a fine consolidamento).
  • Per il controllo del quadro fessurativo di un qualsiasi manufatto (per indagare sullo stato di avanzamento delle lesioni, senza dover eseguire un monitoraggio strutturale h24 ad acquisizione automaticain continua”).

La procedura d’installazione sulla struttura del monitoraggio periodico, viene eseguita servendosi dei:

Questi strumenti vengono collocati in punti strategici ove sia possibile la protezione dagli urti e da sorgenti d’interferenza capaci, invece, d’inficiarne l'esito corretto.